was successfully added to your cart.

Carrello

Category

News

Pic-nic del 2 Giugno

By | Eventi, News

Natura, relax e buon cibo


Come da tradizione il Pic Nic del 2 Giugno, quest’anno ancora più ricco di attività!

 

Giovedì 2 giugno dalle 12.30 avrà inizio il nostro magico Pic Nic, secondo appuntamento dell’anno, un momento per rilassarsi, divertirsi, vivere la natura e gustare del buon cibo all’aria aperta.

 

 

Per i più piccoli

Visto l’enorme successo, a grande richiesta ritorna Sisola per una fantastica animazione che renderà la giornata ancora più speciale. 

“Tanti giochi per i bambini, baby dance e palloncini”

 

 

Per i grandi

L’Associazione “il Moro” è lietà di invitarvi alla mostra bonsai che si terrà al colonnato.

 

La natura e le sapienti mani dei maestri hanno plasmato queste piccole piante rendendole delle vere e proprie opere d’arte da ammirare in tutto il loro splendore.

 

 

 

Per garantirvi la massima comodità potrete scegliere e acquistare il menù comodamente da casa!

 

COME FUNZIONA

 

Qui sotto sono riportate le proposte del nostro Chef. Potrete effettuare la prenotazione accedendo alla SEZIONE dedicata entro le 17.00 di martedì 31 maggio salvo esaurimento disponibilità: una volta scelto il menù e la quantità, potrete procedere al pagamento indicando:

nome, cognome e numero di telefono.

La prenotazione è quindi confermata!

>>>   CLICCA QUI

 

La nostra proposta

PER MAGGIORI INFO

E-mail: info@villanecchi.it
Tel. 0381.092601

Pic-nic Privato

By | Eventi, News

PER MAGGIORI INFO

Natura, relax e buon cibo


Vuoi un’idea alternativa per un’occasione speciale?

 

Qualcosa di unico ed intimo per festeggiare una ricorrenza o per un momento romantico o semplicemente vuoi organizzare una scampagnata con amici?

 

Da oggi puoi prenotare il tuo pic nic privato che viene organizzato su richiesta con posti limitati tutti i week end!

I cestini vanno prenotati con almeno 3 giorni di anticipo

Contattaci per organizzare la tua giornata, penseremo a tutto noi!

 

 

Per saperne di più:

E-mail: info@villanecchi.it
Tel. +39 0381.092601

 

Pic-nic di Pasquetta

By | Eventi, News

Natura, relax e buon cibo


Un evento unico per trascorrere la Pasquetta come da tradizione, all’aria aperta, con famiglia e amici all’insegna del divertimento!

 

Lunedì 18 aprile dalle 12.30 avrà inizio il nostro magico pic-nic di Pasquetta che inaugurerà la stagione, un momento per ritrovarsi, vivere la natura e gustare del buon cibo all’aria aperta.

 

Sarà presente per i più piccoli una fantastica animazione che renderà la giornata ancora più speciale. 

 

Dalle 14.00 alle 17.00:

CACCIA ALLE UOVA

LABORATORIO CREATIVO: DECORIAMO INSIEME LE UOVA

GIOCHI E PALLONCINI

SORPRESA FINALE

 

 

Lunedì 18 aprile dalle 12.30 avrà inizio il nostro magico pic-nic di Pasquetta che inaugurerà la stagione, un momento per ritrovarsi, vivere la natura e gustare del buon cibo all’aria aperta.

 

Per garantirvi la massima sicurezza potrete scegliere e acquistare il menù comodamente da casa!

Le prenotazioni e l’acquisto dei cestini chiuderanno venerdì 16 alle ore 16.00, per consentire di organizzare tutto al meglio.

Vi aspettimano numerossisimi! Non mancate!

 

 

Lunedì 18 aprile, potrete accedere a Villa Necchi dalle ore 11.00 e ritirare il vostro cestino dalle ore 12.30, presentando la mail di conferma direttamente dal vostro cellulare.

 

COME FUNZIONA

Qui sotto sono riportate le proposte del nostro Chef. Potrete effettuare la prenotazione accedendo alla SEZIONE dedicata entro le 16.00 di venerdì 15 aprile salvo esaurimento disponibilità: una volta scelto il menù e la quantità, procedete al pagamento indicando:

nome, cognome e numero di telefono.

La prenotazione è quindi confermata!

>>>   CLICCA QUI

 

La nostra proposta

PER MAGGIORI INFO

E-mail: info@villanecchi.it
Tel. 0381.092601

Pasqua

By | Eventi, News

La primavera è nell’aria e la bella stagione sta per arrivare… trascorri la Pasqua in nostra compagnia con un menù davvero imperdibile!

Vi proponiamo, in una location intima ed accogliente, un gustoso menù pensato per l’occasione dallo Chef Antonio Danise.

 

Domenica 17 Aprile 2022

Per venire incontro alle esigenze di tutti proponiamo un menù tradizionale, uno vegetariano ed uno speciale menù bambini.

Ricordiamo che è sempre necessaria la prenotazione che dovrà pervenire entro venerdì 15 Aprile ore 16.00.

 

 

CONTATTACI SUBITO  

info@villanecchi.it   

Tel: +390381092601


Viaggio tra i ristoranti dell’Espresso …

By | News, Rassegna Stampa

“È un ristorante di classe in mezzo alla campagna, in una villa d’epoca trasformata in albergo …” Inizia così Marco Colognese a descrivere quella che è l’esperienza e la location della nostra struttura.

 

Sono sempre più attuali le location che fondono la storicità degli ambienti con la cucina che riprende la tradizione con la sperimentazione delle tecniche più moderne. Nell’articolo vengono descritti tre ristoranti che uniscono la loro cucina alla bellezza delle Ville Storiche dove sorgono.

 

Leggi l’articolo completo, clicca qui.

 

Un ringraziamento speciale al Gusto che ha selezionato il nostro ristorante.

 

charcuterie

Fantasia a tavola per le feste! Le Charcuterie Houses.

By | La magia del Natale, Le ricette dello Chef, News

Le Charcuterie Houses, un’alternativa golosa alle casette di pan di zenzero

State cercando un’idea che stupisca i vostri ospiti durante le feste? Che sia veloce, facile e divertente anche per i piccoli di casa?

 

 

Le classiche casette decorate di pan di zenzero sono una delle tradizioni natalizie più amate da grandi e piccini, ma quest’anno si sta facendo strada una nuova tendenza altrettanto gustosa, creativa e semplice da realizzare, le Charcuterie Houses. Si tratta di piccole casette costruite con formaggio stagionato, salumi tipici e verdure fresche di stagione, da preparare senza bisogno di utilizzare i fornelli e in poco tempo.

Tetti in fette di salame, neve con formaggio, strade di mandorle, finestre di pretzel, pupazzi di neve con mozzarella e tanto altro ancora ecco le Charcuterie Houses!

Non si tratta di un’invenzione dell’ultimo momento, ma stanno letteralmente spopolando sui social man mano che si avvicina il Natale, probabilmente perché  sempre più persone cercano soluzioni originali, veloci e d’effetto per la tavola delle feste e i pranzi in famiglia.

Cerchiamo ora di darvi qualche buon consiglio per creare una perfetta e originale Charcuterie House, che sicuramente lascerà tutti a bocca aperta e potrà essere ideata con l’aiuto dei più piccoli.

 

Chalet di salumi per Natale: come realizzarlo

Il primo passo per realizzare una bellissima casetta di salumi è trovare una superficie come un vassoio per i salumi, un tagliere o un piatto da portata in ceramica decorata, meglio se con un bordo che possa contenere il parmigiano grattugiato per simulare una copiosa nevicata.

Successivamente, si passa a erigere la vera struttura della casetta. Le pareti si possono costruire con cracker, pretzel, schiacciatine, gallette o altre sfoglie un po’ rigide e consistenti che normalmente si usano per gli aperitivi. Una volta creata la struttura di base, si può glassare e decorare con fettine di salumi, formaggi e verdure di stagione a piacere crude o anche cotte. Delle mozzarelline si possono trasformare in un bel pupazzo di neve con uno stuzzicadenti e per il vialetto di casa basta qualche mandorla sgusciata. I ramoscelli di rosmarino si possono trasformare in piccoli abeti e qualche fettina di pane tostato sarà perfetta per porte e finestre.

 

Insomma, lo avete capito, basta dare spazio alla fantasia!

 

Se la vostra abitazione è piuttosto calda, è meglio tenere la casetta in un luogo più fresco fino a quando non verrà servita in tavola. Questa casetta, del tutto nuova e originale, potrebbe diventare una tradizione di famiglia da ripetere nei prossimi anni. Un modo gustoso per un antipasto saporito da servire sulla tavola delle feste!

Colori d’autunno

By | News

C’è chi lo ama alla follia e chi invece lo detesta. L’autunno è così, o si ama o si odia. C’è chi lo associa alla malinconia. È quel periodo di mezzo che più di ogni altra stagione porta con se fascino e fastidio.

Gli inglesi lo chiamano post-vacation blues, la tristezza post vacanze. Quel particolare momento dell’anno in cui nostalgia e sbalzi d’umore da fine estate iniziano a farsi sentire. Il motivo? Soprattutto la qualità del tempo che cambia e la fine delle vacanze. Perché allora non provare a combattere questa sindrome con pennellate di colore acceso e vibrante? D’altronde è proprio il colore a essere una delle più grandi forme di comunicazione, e l’autunno è la stagione che più si veste dei toni caldi della terra. 

 

L’autunno ha il colore che prendono le foglie prima di staccarsi dai rami: è qui giallo,  rosso arancione, ma anche un po’ marrone e persino violetto. E quei viali, coperti da un tappeto multicolore, oppure i boschi che cambiano sfumatura ogni giorno, come definirli? Occorrerebbe una tavolozza intera e la mano di un valente pittore per ritrarli in modo da rendere loro giustizia almeno in parte.

Così come quella del rosa, che in qualche modo ricorda un po’ il pensiero di uno dei personaggi del celebre film Cenerentola a Parigi del 1957 con Audrey Hepburn, in cui la redattrice di moda ispirata alla giornalista Diana Vreeland, sprona le donne a “pensare in rosa” come antidoto contro la tristezza. Diversi studi affermano che vivere a contatto con piante e fiori, passare del tempo libero a passeggiare all’aria aperta, aiutano a combattere lo stress, la tristezza e aumenta produttività e creatività. Se sei alla ricerca di un’oasi di pace, vieni a trovarci.

 

buon libro

Un buon libro per un’estate di puro relax

By | News

Non si può rilassarsi in vacanza, che sia al mare, montagna, collina o campagna senza portare con sé un buon libro.

Rilassarsi leggendo un buon libro all’ombra di un albero, sotto l’ombrellone… che cosa volere di più?

La scelta può essere ardua, e proprio per questo ecco qui qualche consiglio, per capire qual è il libro che più ci rispecchia, per trovare lo scrittore e i personaggi con cui condividere le vacanze.

 

Per gli amanti del Giallo…

Per gli amanti del giallo proponiamo Vecchie conoscenze di Antonio Manzini, il quale ci riconduce, attraverso il personaggio di Rocco Schiavone, alla scoperta del cadavere di una professoressa in pensione. Oltre a trovare la classica trama investigativa, questa volta il nostro Rocco Schiavone è alle prese con uno dei fil rouge che da sempre attanagliano la vita del Commissario: Enzo Baiocchi, colui che ha assassinato la moglie del suo migliore amico Sebastiano. Sarà forse la volta buona che riuscirà a risolvere finalmente questo caso e rendere giustizia alla moglie del caro amico?

Un altro thriller da non perdere è sicuramente Il tempo del diavolo di Glenn Cooper. Il libro è ambientato nelle coste calabresi in una bellissima villa, dove Jesper Andreason con la moglie e le due figlie dormono sereni. Al mattino, i domestici troveranno la villa completamente deserta, non sembrano esserci segni di effrazione ma della famiglia non vi sono tracce. Che fine hanno fatto gli Andreason? Dopo quattro anni, all’improvviso si sentono le voci delle due gemelle. La cosa assurda è che le bambine sembrano non essere cresciute di un giorno dalla notte della scomparsa.

 

Romanzi tutti da scoprire…

Tra i romanzi non può mancare il libro di Karen Swan: La mia fantastica vacanza in Spagna. Alla sua morte, Carlos Mendoza, lascia tutta la sua eredità ad una donna sconosciuta, lasciando di stucco i proprio familiari. La consulente legale Charlotte Fairfax viene invitata a fare chiarezza sul caso, ma quando si renderà conto che la giovane ereditiera non conosceva per niente il ricco donatore, dovrà fare i conti con qualcosa di molto più recondito. La mia fantastica vacanza in Spagna è un viaggio alla ricerca della verità di un passato nascosto, che non vedeva l’ora di emergere, per narrare una delle più belle storie d’amore di tutti i tempi.

Uno dei libri più attesi in tutte le librerie d’Italia è l’Inverno dei Leoni, il secondo capitolo della Saga dei Florio di Stefania Auci. La storia di questa famiglia che, piano piano, da sola si è costruita il proprio futuro ha appassionato milioni di lettori, tanto da far diventare il romanzo di Stefania Auci un vero e proprio caso editoriale. Li avevamo lasciati alle prese con grandi ricchezze che si erano costruiti con enormi sacrifici e rinunce… Una volta stabilitisi a Palermo sono riusciti a crescere il proprio patrimonio andando a creare palazzi, fabbriche, navi e tonnare. Adesso però tutto questo meraviglioso patrimonio dovrà essere gestito e organizzato dal giovane Ignazio. Non dovrebbe essere complesso per lui, eppure, qualcosa sembra non andare come dovrebbe. Ma cosa? Cosa avrà sbagliato Ignazziddu?

 

Non ci resta che scegliere il libro con cui condividere il relax estivo… buon riposo e buona lettura!

Erbe aromatiche primaverili

Erbe aromatiche primaverili

By | Lezioni di Giardinaggio, News

Dopo aver addobbato il nostro balcone con fiori e piante primaverili: tulipani, gerbere, begonie, primule e molti altri; non ci resta profumare il nostro balcone con le giuste erbe aromatiche.

Le erbe aromatiche sono decorative, profumate ed utilissime in cucina: allora mettiamoci subito all’opera e vediamo quali sono le erbe aromatiche migliori da piantare in primavera.

 

Il basilico

 

erbe aromatiche primaverili: basilico

 

Il nome di questa erba aromatica deriva dal greco βασιλικόν e significa l’erba dal profumo così buono, da essere degno di un re. Il nome, infatti, rispecchia la realtà: il profumo di questa pianta è inconfondibile, fresco ed intenso.

Una volta piantati i semini, si vedranno già le prime foglie in meno di un mese. Fate però attenzione: ricordatevi di coprire il fondo del vaso con dell’argilla espansa, di bagnarla spesso, e di spostarla in zone ombreggiate nei periodi più caldi.

 

La salvia

 

erbe aromatiche primaverili: salvia

 

La salvia è una piantina aromatica perenne e sempreverde, di origine mediterranea, rustica e molto semplice da coltivare. Ne esistono di diversi tipi, ma la più conosciuta è la salvia officinalis, una pianta robusta, che resiste anche alle temperature invernali.

Quest’erbetta aromatica ama il caldo e predilige posizioni soleggiate; dobbiamo fare attenzione a questo se la coltiviamo sul davanzale di una finestra o su un balcone, ed evitare possibilmente il lato nord dell’abitazione.

 

Rosmarino

 

erbe aromatiche primaverili: rosmarino

 

Il rosmarino è uno dei più classici aromi utilizzato nella cucina italiana tradizionale. Profumato, vigoroso, ricco di oli essenziali, è una pianta molto resistente e di conseguenza semplicissima da coltivare, fa parte della famiglia delle lamiacee, proprio come il basilico e la salvia.

Per la coltivazione è bene fare attenzione ai ristagni d’acqua. Il rosmarino, infatti, non ama i terreni inzuppati, meglio bagnarlo poco e solo quando il terreno risulta asciutto.

 

Timo

 

erba aromatiche primaverili: timo

 

E da ultimo, ma non per importanza il timo: un’altra erba aromatica che non può mancare sui nostri balconi.

La pianta di tipo, thymus, non solo è utilizzata in cucina, ma è anche una pianta ornamentale. Si presenta molto ordinata e produce in primavera una miriade di fiori piccoli: bianchi e rosa.

Quest’erba aromatica è caratterizzata da foglioline piccole, molto fitte. È una pianta robusta, che vuole il sole pieno e non ama i ristagni di acqua. Le sue foglie si usano per insaporire pesci e insalate e si usano sia fresche, che secche.

 

Ed ora… ai fornelli!

E’ il momento di aromatizzare i vostri piatti con queste deliziose erbe aromatiche primaverili.

 

Benvenuta primavera

Benvenuta primavera

By | Lezioni di Giardinaggio, News

È iniziata la primavera, la stagione più rigogliosa dell’anno: i fiori sbocciano, colorano e profumano le nostre giornate.

Il metodo migliore per dare il benvenuto alla primavera è quello di piantare fiori e piante, decorando i propri giardini, terrazzi e balconi.

E per decorare al meglio gli esterni della casa con i colori della primavera, ecco qui qualche consiglio da non perdere per scegliere le giuste piante e fiori da tenere in spazi esterni.

Quali sono i fiori che più si adattano alle temperature primaverili?

Al primissimo posto i Tulipani

 

Primavera: tulipani

 

Simbolo indiscusso della primavera sono i tulipani. C’è chi decide di piantarli e li compra recisi, e invece chi decide di coltivarli, e in questo caso i bulbi andavano piantati in autunno. Se non si è provveduto a piantarli per tempo, c’è sempre il prossimo autunno per integrare nuovi bulbi, magari di colori diversi, e creare una composizione originale e creativa.

 

Per non parlare delle splendide Gerbere

 

Primavera: gerbere

 

La gerbera è la variante più grande e colorata della margherita. Il suo punto forte è proprio il colore, ne esistono svariati tipi: viola, bianco, arancio, giallo e rosso.

Questo fiore è ideale per decorare i balconi e terrazzi in primavera. L’unico suggerimento per una buona coltivazione è prestare molta attenzione ai ristagni d’acqua che molto spesso rischiano di rovinarlo.

 

Come non citare le Begonie

 

Primavera: begonie

 

Tra le piante bulbacee da tenere in balcone durante la primavera, non possiamo non citare anche la begonia.

Qualche suggerimento per la coltivazione: è meglio piantarle in vasi tondi e bassi, prestando particolare attenzione all’annaffiatura, che deve essere piuttosto calibrata: le begonie sono un fiore molto delicato.

 

Nella nostra lista non potevano mancare le Primule

 

Primavera: primule

 

E per ultimi… i primi fiori a sbocciare in primavera: le primule, il cui nome, deriva proprio dalla precocità della loro fioritura.

Le primule iniziano a sbocciare già verso febbraio e marzo, e sono fiori che non necessitano di particolari attenzioni, in quanto solitamente nascono in modo spontaneo nei sottoboschi.

 

 

Dopo questi consigli, non ci resta altro che augurarvi buon giardinaggio: scegliete con cura i fiori per decorare i vostri spazi verdi, per rendere omaggio a questa rigogliosa stagione!